............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

domenica 20 agosto 2017

Un regalo



Questa mattina , quasi in silenzio voglio regalarvi questo video e pregarvi di ascoltare bene le parole.
Amiamoci di più, collaboriamo di più,uniamoci molto di più e facciamo che questa vita sempre troppo breve, non finisca in un dramma, ma  in una grande totale felicità!
Buona domenica, per  chi sa ancora distinguere i giorni!

sabato 19 agosto 2017

Atomica Bionda, quando la colonna sonora fa la pellicola


Come sempre in queste mie notti che diventano giorno e viceversa , mi hanno regalato il cd di questa pellicola che a gusti personali non mi esplode dentro, ma in quanto a colonna sonora il film è un capolavoro, senza nulla togliere alla grande Charlize Therin, che migliora come il buon vino.
E' un action movie abbastanza particolare , ma come vi dico non sta a me essere un buon critico cinematografico( gusti permettendo), con colpi di scena a non finire e di adrenalico aspetto.
Risultati immagini per john wick no copyrightDebutta in questi giorni nei cinematografi nostrani e questa splendida colonna sonora che fa il film accompagnandolo passo passo è di Tyler Bates( Halloween , l'Alba dei morti viventi) collaborando ancora con il regista David Leithc famoso per il tanto osannato " John Wick"
L'atmosfera della pellicola è quella berlinese, alla vigilia della caduta del muro, atmosfera cupa , insolita, e pericolosa, esplosiva per le alleanze mondiali.
In queste condizioni di chi fidarsi diventa un enigma, rischiando sempre di saltare in aria, E la nostra Charlize tanto fredda quanto seducente e bisex deve trovare la soluzione ad un ardito gioco di spionaggio che ha ucciso un agente sotto copertura.
 Fin qui , nulla di non già visto , e avete ragione, è la conduzione del tutto che cambia. che va oltre la tensione di scoprire  ma di salvaguardare la propria vita, evitando ogni tradimento da qualsiasi parte arrivi.
Risultati immagini per David Bowie periodo berlinese no copyrightPunto di riferimento dell'intera pellicola è stato David Bowie, non solo dal punto di vista musicale ma fonte di vera ispirazione durante la trilogia del suo periodo berlinese. In verità spedito proprio in Europa , per non farlo crepare dalle varie droghe con le quali era soggetto convivere ed altro. Ma questo è cosa già scritta. Lo spirito e l'energia di Bowie come la musica di altri fans della Berlino stressa, e mica nomi sconosciuti o zuccherosi, ma qui si parla di Nick Cave e di Yggy Pop, sprigionano tutta la loro tendenza musicale animando il tutto con il Punk e la New Wave.
Il tema della canzone " Cat People"(putting out fire) viene trasmesso per quasi tutte le scene notturne in omaggio proprio alla leggenda scomparsa. Ormai tutti o quasi sappiamo che la canzone più conosciuta di questa trilogia di Davis" Heroes"fu ispirata da due amanti intenti a far l'amore e visibile dalle finestre dello studio di registrazione.Romanzando un po' il tutto , si vuole che l'uomo fosse proprio il regista del film in programmazione, cosa che, permettetemi , io stento a credere anche se non fa alcun male!
Si deve conoscere che a quei tempi sia la musica che i vestiti occidentali erano vietati in Berlino, creando un pruriginoso interesse tra i giovani.Quindi musica e storia diventano una cosa unica, cercando proprio la musica di uno dei periodi più creativi di quest'ultima e che in qualche modo richiama le tensioni globali dei giorni nostri.Se vogliamo aggiungere ancora qualche nome" insignificante" buttiamo dentro " Fight the Power" dei Public Enemy." Behind the wheel" dei Depeche Mode, New Order,Duran Duran, Blondie, Cure, George Michael e come tocco finale il celebre duo" Under pressure" Mercury- Bowie.
E per i cinefili non crediate che la pellicola sia travolta solo dalla musica ma da una veramente atomica Theron, in questo adattamento della novella grafica " the Coldest city"scritta da Johnston e illustrata da Sam Hurt( Marco grande arbitro pensaci tu), dirette appunto da un regista per molto tempo controfigura e esperto di arti marziali, con scene di lotta ( stupitevi) clamorosamente credibili. Insieme alla colonna sonora tutto questo dà una spinta che va oltre il crollo del muro, con situazioni fino ad oggi logicamente taciute vere o false esse siano.
Risultati immagini per basic instinct interprete
Anche chi è appassionato di scene erotiche non rimarrà deluso, perchè il regista ci dona un momento di passione lesbo, tra un turbinio di lenzuola mentre tutti gli uomini sono manovrati come burattini dalle duplici maschere.
Non dimenticate il combattimento di Charlize sulle scale di oltre 10 minuti fino ad arrivare alla strada, perchè tecnicamente estenuante al limite dell'impossibile.
Nei momenti dell'interrogatorio finale , si incontra  un 'emaciata Theron  , che ci ricorda soprattutto come ambientazione la nota  Sharon Stone in " Basic Instinct", escluso l'accavallamento di gambe più noto che la pellicola stessa
  Potrebbe tramutarsi in un cult -movie questo " Atomica bionda"?Per gli amanti del genere può darsi o semplice intrattenimento estivo?
E fate uno sforzo, questo me lo dovete dire voi, io sono felice di ascoltarvi... Buone vacanze amorevoli!

domenica 13 agosto 2017

Nuovo fenomeno: Ermal Meta



Lo intervisto, no non lo faccio, ma lo conosco...uhmmm non benissimo, mi ha colpito? Ma l'ho visto bene? No, si , forse..
 Tutte queste domande me le sono fatte prima di presentarlo, perchè non mi sono mai venute in mente prima di oggi. Andavo ,conoscevo già il cantante , alcuni suoi segreti, (erano quasi tutti stranieri è il  il mio campo..o almeno per ora era...), ma sempre per questi " deliziosi effetti collaterali della malattia "mi devo accontentare. O prendere o lasciare. E si deve pur mangiare... e allora assaggiamo questo nostro Ermal....
Risultati immagini per ermal meta no copyrightNon sono andata a Sanremo quest'anno per gli stranieri faccio solo quelli poi...ma ho visto questo ragazzo, che mi ha incuriosito più per la sua presenza che per la canzone che ha presentato( sentita e risentita in seguito), una presenza abbastanza magnetica e strana la sua. Insomma uno ti colpisce o ti resta indifferente,   e indifferente non mi era rimasto, pensando poi con l'andar del tempo come questo suo album sia volato in superclassifica e allora svelare o tentare di farci svelare i suoi segreti è d'obbligo.
Risultati immagini per ermal meta sanremo terzo no copyrightE' venuto a Sanremo in tour , che fare non accetto? Ma è da incoscienti e armiamoci e partiamo alla volta dell'Albania sanremese.Certo che intervistare un cantante del quale non si conosce la produzione e manco si sono sentiti bene i suoi ultimi lavori , è un po' da incosciente , ma faccio forza sulla mia percezione e ci incontriamo.
Mi invita in una trattoria( e già questo mi piace molto),arriva in auto con il suo cappello nero che gli sta molto bene devo dire , anche se lo fa sembrare più vecchio..Una punta di orgoglio si percepisce nel suo sguardo, è un momento d'oro, terzo a SanRemo con " Vietato Morire" se si considera questo Festival,  non è uno scherzetto, ma lo spio più per come cena con raffinatezza delle sue lunghe mani, buona forchetta, e poi via via un artista  con una storia incredibile e da raccontare. E questo mi intriga di più!
Che domanda gli si può fare per prima? Che nome porta, che stranezza nasconde  e con sufficienza mi spiega che in Albania è comunissimo, nel suo paese di nascita significa" vento di montagna" e l'ha scalata bene questa  via, nome  tipico come Paolo o Carlo, perchè pazientemente spiega che la cultura albanese è piena di nomi con significati belli e inconsueti.
 E' innamorato della sua terra, la trova straordinaria, per luoghi, persone che ci vivono. Io che personalmente mi sento un po' dubbiosa nell'assecondarlo.Ma l'ha lasciata con il fratello, la mamma, con un normale traghetto più di 20 anni fa ( ma quanti anni ha..35 mi dice!). Niente barcone come tanti hanno scritto,è cresciuto in un paesino Fier nell'entroterra,terra di passaggio , verso i luoghi migliori di questo paese delle aquile, come loro lo definiscono. Ci è ritornato solo cinque anni fa e ne è ancora innamorato, bello a sentirlo....
E' ovvio domandargli della sua infanzia, ci incuriosisce, ma è restio, chiuso, si limita ad un " Bella!".
 Vede il mio sguardo tra lo stupore e il dubbio e sorride, cambia viso quando sorride, si apre è meno duro, e un po' di verità esce da questo tesoro nascosto. Molte cose sono sue e le tiene per lui, dentro di se, per riviverle basta guardare le ferite che si porta addosso.L'ha lasciata questa Albania in un difficile periodo( crollo del regime comunista del 1990 e lungo periodo di instabilità), quando gli uomini con le idee, la cultura e la voglia di fare non potevano far esplodere la loro ribellione o la speranza,.
Però da bimbo non si rendeva conto di tutto questo, la su storia di disobbedienza e fuga in" Vietato morire", ha un origine personale( racconta la ribellione di un figlio contro gli abusi di un padre).
Proviene da una famiglia di musicisti, mamma violinista, che l'ha condizionato fortemente, legato a questo mondo di note, esaltato di concerti classici, affascinato dalla creazione della musica.
Il suo gioco? Il,pianoforte, un'astronave con i tasti, un giocattolo magico: si schiacciavano i tasti anche a caso e lui impazziva di gioia. Già da piccolo scriveva i testi delle canzoni sui fogli, e se non sapeva suonare , canticchiava le melodie e le buttava giù ad orecchio, le ripeteva per non dimenticarle mai. La sua prima vera canzone  ,confessa ,la scrisse a 12 anni per una ragazzina  per la quale si era preso una cotta bestiale( un classico!)e anche dopo averla incontrata dopo molti anni al mare , era rimasto in lei qualcosa che ancora lo colpiva. Si ricordavano a vicenda , lei timida e graziosa , lui che faceva il finto duro per conquistarla!
Risultati immagini per ermal meta  e Mengoni no copyrightRisultati immagini per ermal meta  e gli Ameba no copyrightSempre ligio e metodico nei suoi doveri anche da ragazzino, e si vede la tempra dura e convinta da come parla, sfumandola con qualche risata. Aveva ottimi voti, testardo , determinato , non batteva nessuno. Provate a contestare anche educatamente qualche sua affermazione , e non l'avrete certamente vinta!!!Ha vissuto molto nel sud Italia a Bari, dove ha fatto le medie , lo scientifico, e ha studiato lingue all'Università. Ma la musica lo ha completamente catturato a tempo pieno, partendo dalle band locali. A 24 anni si congiunge agli" Ameba",seguiti dalla Caselli, partecipando pure a Sanremo eliminati dopo la prima esibizione.
Indomito Ermal scriveva sempre canzoni, ma le teneva per se, solo nel 2007 capì che bisognava trasformare la passione in lavoro, grazie ai concerti e al poco che ne rimane.Quindi si tuffa nel mondo di fare canzoni per gli altri ed ecco nomi come la  Michielin( Un nuovo nome) e le sue molte collaborazioni con Marco Mengoni soprattutto per "Pronto a correre". Quando regala un brano ad un altro artista, non svela mai il motivo per cui l'ha scritto. I suoi testi devono essere collegati al modo con  i quali vengono interpretati, al loro mondo e alla lora vita. Non male, lo trovo giusto!A volte pensa che proprio non abbiano capito il senso della canzone stessa, spesso pur sviando dal contesto , ne hanno dato un altro significato che lui gradisce.
Risultati immagini per Elisa no copyrightRisultati immagini per tiziano ferro no copyrightNon è venale e questo me lo rende simpatico, preferisce lavorare di più, te ne accorgi quando ti richiedono una canzone o quando la gente arriva ai tuoi concerti. E' ovvio! Scrive molto, oppure sta mesi in raccoglimento, ci sono pezzi che non canterà mai., pezzi che non cederà mai, sono suoi e basta! A stento provo a chiedere chi lo colpisce maggiormente tra gli artisti italiani e dopo vari tentennamenti mi butta lì Tiziano Ferro , persona con un karisma che rapisce secondo lui ed Elisa, la più capace, umile che conosce.
Ora vive a Milano, tutto è più immediato, ma senza mondanità, conosce poco la città, bene la sua casa, i ristoranti e lo studio di registrazione. Tipetto tosto eh?
Confessa che Sanremo lo terrorizzava,ma l'adrenalina lo salvava, si sentiva fortunato, ha vinto le cover con " Amara terra mia" di Modugno, mica uno scherzetto da niente, il premio della critica e il terzo posto. E la stanchezza spariva, faceva quello che ha sempre voluto fare, la cosa più bella del mondo: esprimersi cantando ed essere capito, raccontando la verità, perchè il pubblico lo percepisce.
 Non cambierà il suo futuro, fa sempre due dischi paralleli quando scrive, continuerà a scrivere per altri, guarda il suo cassetto pronto per nuove canzoni, ma deve essere preparato per ora sonnecchiano un pochino.
Non si tocca la vita privata, non si può, può venir fuori qualcosa dalla musica solo se si sta molto attenti e non si pone limiti. Siamo avvisati: quello che non ci racconta lo troviamo nei suoi album, lì c'è tutto. Che dite , ci proviamo?

lunedì 7 agosto 2017

Leopardi una vera pop star?


No, miei cari non avete sbagliato blog, e nemmeno l'esercito di medicine che devo trangugiare mi fanno sclerare. beh, forse un po' di originalità in più o follia chiamatela come volete me la mettono
Non potendo muovermi più di tanto , sono stata a Genova per ascoltare la lettura tratta dal best seller sul poeta, dove la prima cosa che mi è venuta in mente è la speranza che queste parole che ho ascoltato  mi ha provocato, cioè l'invito alla speranza.e mi fanno scegliere argomenti che mai avrei inserito qui dentro, ma ci penso da molto e allora perchè non condividerlo?
 Poi sta a voi , se volete leggete la mia candida follia oppure passate ad altro.
L'ho sempre amato come poeta s'intende, e vedevo in lui qualcosa in più dello scrittore stesso, qualcosa che mi faceva capire quanto l'idea del suo pessimismo era non del tutto giusta, perchè rivolgendosi agli altri , spingeva a vivere e godere la vita.
Le mie interrogazioni con i professori di lettere su questo poeta non  andavano sempre bene s'intende, ma ho avuto insegnanti dalla mente più aperta che sentivano stupiti le mie idee allora alquanto balzane o credute tali.
Ero e sono tutt'ora convinta che le parole di Giacomo potessero essere inserite( avendo sempre avuto una predisposizione per la musica a largo raggio) in testi di meravigliose canzoni, come è successo poi con altri grandi poeti mentre il tempo passava, ma sicuro il tutto veniva considerato in termini di ostentata originalità!
Risultati immagini per la siepe del giacomo Leopardi no copyrightSul colle dell'infinito in quella siepe , più o meno ci siamo passati tutti e anche fermati chi sentiva qualcosa di magico dentro la propria anima.E' il limite tracciato dalla nostra debolezza, il muro delle nostre paure, il confine che separa la caducità  dall'immortalità che vorremmo avere tutti.
Risultati immagini per la ginestra fiore no copyrightRisultati immagini per anima fragile de Andrè no copyrightModernità tangibile di un poeta sentito in mille canzoni, quelle naturalmente accompagnate da un degno testo, parole che hanno trasformato una barriera in una occasione. Così questo ostacolo, sempre caro, diventa un messaggio senza tempo, che inaspettatamente ci parla di speranza.Ogni privazione vale un'ulteriore ricerca, la metrica delle parole svicola  tra la limitatezza della vita mortale allo slancio di qualcosa di più grande.E questa arte di essere fragili è riuscita a far diventare il poeta di Recanati l'idolo di giovanissimi, vista la fitta schiera presente al'evento.( ricordiamo Amico Fragile del grande  De Andrè). Questa lezione di letteratura alla quale io ho assistito donava qualcosa in più delle sole "lettere", ma scalava la top ten dei best seller con  il tutto esaurito.Alessandro D'Avena 39 anni ha compiuto il  miracolo, non credeva forse neppure lui di essere capace di tanto, ma non ha fatto altro che svecchiare una figura modernissima e attuale.Chissà si è toccato le corde giuste, in questa epoca dove il fallire è vietato, dove sempre si deve essere vincenti e migliori.La nostra vita è fatta di luci e di ombre, e Leopardi ci insegna ad essere fragili. Lezione difficilissima, ma modernissima, dove oggi il bullismo impera sovrano., invece di apprezzare il bisogno degli altri come la ginestra che consola e profuma il deserto. Evitiamo gli schemi scolastici, parliamo di gioia nel fare una bella cosa come nello Zibaldone, fare qualcosa anche nel silenzio, senza riconoscimenti, è contro i paradigmi del nostro tempo.
 Leopardi rivoluzionario e pop non si era mai visto prima, eppure è sempre stato lì, basta saperlo raccontare. Il poeta dà ai giovani  la speranza ora diventata un lusso di pochi, rimanere attaccati al fuoco dell'adolescenza, anche quando la vita ci mette a dura prova.L'adolescenza come arte di sperare,, la maturità come arte di morire, la riparazione come arte di essere fragili e il morire come arte del rinascere .La poesia è parola che si fa carne, spostando i ricordi scolastici, che non soddisfano.noi tutti, giovani o meno, stiamo cercando qualcosa e ci aggrappiamo a quello che troviamo. Un appiglio, una promessa, una strada a sorpresa, che può passare da un  classico della letteratura sapientemente svecchiato,.
 Un primo passo verso una scuola viva e ideale, dove la parola agisce sulla testa e sul cuore, da cui si può uscire rinnovati, anche per fiorire ne bel mezzo del deserto.
 E se avremmo la fortuna di ascoltare le parole meravigliose che ci ha donato unite alla musica, ma soprattutto mettendole in pratica, avremmo senza alcun dubbio uno dei maggiori protagonisti del nostro pop italiano. Speriamo , io mi auguro di sentirlo ancora viva e voi?
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.