............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

venerdì 2 dicembre 2016

Il grande rifiuto


Non sono scomparsa sotto l'alluvione miei cari,ma purtroppo questa settimana è stata impegnata tra notizie( vaghe) altri impicci come rottura di cancelli elettrici,hacker che avevano rubato tutte le mie notizie musicali e varie e eventuali...ma eccomi qui, stanchissima , con un filo di speranza per il rustico( in piedi, ma in quali condizioni?) e previsioni azzeccate per quanto mi riguarda.
Avevo previsto , nel post dedicato al nobel per la letteratura a Dylan, che il signor Zimmerman avrebbe potuto anche rifiutare , tanti erano stati i pareri discordanti, ma conoscendo anche se solo vagamente questo " mio poeta" non mi ha stupito affatto.
Il suo carattere allergico alle critiche benevole o malevole che siano, ai pareri positivi o negativi, non avrebbe certo accettato di comparire con un discorso di circostanza. Cosi è, o lo si accetta o lo si ignora e francamente ignorarlo mi sembra impossibile.
Secca smentita dopo parecchi giorni" Mi spiace , ho altri impegni".....parole concise, non gradevoli e tanto meno esplicite, ma prevedibili..e lo ripeto con la massima convinzione.
Mistero fitto sulle vere ragioni della  mancata presenza a Stoccolma il 10 dicembre,ci donerà almeno la doverosa lezione che gli darà ancora 6 mesi per tenere quest'ultima  post premio?
Non una parola solo una lettera recapitata all'Accademia  Svedese, impegni preesistenti così è scritto, pur sentendosi onorato e rammaricato di non ricevere il premio di persona. Verità , bugie? Chissà, ma comunque è lui il vincitore che ci piaccia o meno.
Risultati immagini per quadri di bob dylan no copyrightTutti ora sono curiosi di capire quali impegni lo costringano al ritiro, anche perchè i suoi ultimi concerti( tutto esaurito) erano compatibili con la data del premio. Anche la sua mostra di quadri a Londra" The beaten path" lo lasciava libero e a tal proposito, sono fiera di possedere un suo acquerello di un cavallo che naturalmente nessuno nota anche se fa bella mostra nella mia casa con la sua onorata firma.
Risultati immagini per bob dylan premiato da Obama no copyrightMa ancora una volta lui ha sorpreso, tenendo fede al motto " I'm not there", titolo di una sua canzone e di un suo bellissimo ed enigmatico film. Da tempo arte e vita di Bob sono indistinguibili, tanto che le sue interpretazioni, i suoi gesti, le sue scelte, sono diventate un genere letterario autonomo. Dylan non ha quasi mai detto no a premi o onorificenze( Legion d'onore compresa nel 2013), sarà forse il discorso che non digerisce?Memorabili le parole del Grammy 1991 per la carriera" mio padre mi ha lasciato poco,era un uomo semplice, ma è anche possibile essere così defilati dal mondo da rendersi irriconoscibili ai genitori stessi tanto che i medesimi possono abbandonarti.E se ciò accade solo Dio crederà nelle sole capacità di imparare dai propri errori". L'anno scorso ricevette dalle mani dell'ex  presidente Jimmy Carter e ha solo ringraziato i colleghi che gli dedicarono un collage delle sue canzoni, definito da lui stesso l'onore più grande. Nel 2012 il presidente Obama gli ha messo al collo la Medal of Freedom, la più alta onorificenza americana. che accettò in perfetto silenzio, come avvenne nel loro primo incontro nel 2010 quando canto" The times they are a- changing" alla Casa Bianca. Finita la canzone Dylan scese dal palco, strinse la mano al presidente, saluto la First lady con un cenno del capo e se ne andò senza una parola sempre indossando impenetrabili occhiali scuri.
Obama zittì gli astanti sostenendo che così deve essere Bob Dylan, non lo si può immaginare sorridente o entusiasta, ma un po' scettico su certe cose. Chissà se il nostro, o meglio il mio Dylan, sarà o sarà stato sempre così. Qualche attimo di smarrimento l'avrà avuto pure lui, avrà apprezzato qualche delizia  amorosa delle mille donne che lo hanno desiderato( certo che si), avrà provato la tenerezza di padre un po' particolare ma come no?!) e forse per breve tempo? Non siamo tenuti a conoscerlo.
A Stoccolma come la penseranno?Sicuramente non come lui, e voi come la pensate? Un segnale di cattiva educazione, uno snobismo troppo sfacciato, un comportamento intollerabile?Non proviamo ad indovinare , molto probabilmente nessuna delle tre cose, si accetta per quello che è, come ho detto all'inizio, lo si ama o lo si odia, non ci sono mezze misure. E io in tutta sincerità , non le amo affatto queste mezze misure. In certe cose vorrei essere come te, signor Zimmerman, esprimermi e comportarmi senza alcuna maschera...Chissà forse lo faccio, ma non perfettamente come lui tanto da confondere se l'ha indossata o meno.
Incrociate sempre le dita per me  e le mie vicissitudini, grazie!

sabato 26 novembre 2016

Alluvione


Miei cari ecco un post che non vorrei avere mai scritto.Sapete del terribile alluvione che ha scosso la mia regione, e anche se questo blog sicuramente non è il luogo più adatto per informarvi su certi disastri , questa sera non potrei informarvi di altre cose se non questo che ha rovinato per sempre le mie zone e il mio cottage di montagna. Avevamo notizie sporadiche su quello che poteva succedere nell'entroterra di Imperia, ma non sicuramente questa immane tragedia che vede meravigliosi paesetti montani che stanno franando letteralmente a valle. Paesi turistici notissimi per lo sci e per le meravigliose vacanze estive, paesi ricchi di antica cultura ,circondati da boschi da favola, da cottage( lassù chiamati Tecci), zone boschive di antica memoria,che io ho amato alla follia. Sia per ragioni sentimentali che per la vera bellezza del paesaggio.
Risultati immagini per valcona soprana mendaticaRisultati immagini per valcona soprana mendaticaBene ora tutto questo non esiste più!E la foto che ho postato è nulla rispetto alle immagini che ho visto sul web e non ho voluto mostrarvi perchè il mio cuore è troppo prostrato da questo enorme cataclisma. Quando ancora il mio compagno era vivo avevamo costruito un Teccio bellissimo fatto con amore e dedizione, arredato con i toni rustici dell'alta valle confinante con le Alpi francesi di Briga . Credetemi questa foto non fa proprio testo in merito alla sua caratteristica, ma in ogni piccolo particolare regnava il nostro affetto, la nostra complicità e la nostra vita.Era diventato una spina nel cuore per me dopo la sua scomparsa e andare nei luoghi dove l'anima si lacera ulteriormente non fa bene alla nostra vita, restano solo i ricordi meravigliosi,, questi ce li possiamo ancora permettere. E ora cosa resta? Più nulla tutto sceso a valle, tutto è lacerato, ferito, sparito. Avrei dovuto consegnarlo ad un'amica la settimana prossima, per rinfrancare un  pochino le mie finanze, certo non ne ero felice, ma sapevo che sarebbe finito in ottime mani, come quando si lascia un figlio con tanto dolore ma sapendolo seguito e curato al meglio.
Vi lascio solo qualche immagine del sindaco disperato che sta evacuando gli abitanti perchè tutto continua a scendere inesorabilmente, e credetemi queste foto non rendono bene l'idea del disastro.
Non vedrò più la mia casa, non riconoscerò più quelle strade, non esisteranno più i boschi, percorsi da cerbiatti, lupi,marmotte, che mi affascinavano nelle cacce notturne quando si tentava di riprenderli con il teleobiettivo. Non vedrò più i cani( certo non i miei poverelli..) fiutare le orme delle lepri, dei cinghiali( io che odio la caccia) ,svanite le feste paesane fatte in allegria nei boschi secolari...cosa ci sarà al loro posto.
 In questo momento di sbigottimento assoluto e di dolore infinito, vedo solo la rovina di una terra ferita senza possibilità di ricostruzione.
La montagna che scende  a valle , uno spettacolo terrificante, dove puoi solo vedere l'enorme baratro che si allarga di minuto in minuto , dove i pochi abitanti sono tratti in  salvo con gli elicotteri, dove la transumanza è sparita, dove il bestiame è annegato o travolto....La fine del mondo, la fine di una storia, un'altra atroce lacerazione dentro me stessa, e mi scuso per questo sfogo che a volte getto in queste pagine che dovrebbero essere musica e informazione.
 Ma perdonatemi , questa sera no, tutto è troppo lacerante...e penso quanto ci vorrà per dimenticare ancora, per rialzare la schiena e continuare ad andare avanti come  se nulla fosse, tra un concerto e l'altro, un articolo e l'altro, quando in questo istante avresti voglia di svanire con quello che mi circonda. Tutto è perduto e non ritorna...io ritornerò questo è certo, tornerò tra voi, tra la disperazione, la gioia, i dolore , il divertimento, cose che ho sempre condiviso con voi. Anche con la morte, che oggi sento tanto vicina.
Perdonatemi e grazie!

domenica 20 novembre 2016

A spasso con Bob


Ve ne ho già parlato ne sono certa,ma in questo periodo di influenze interminabili, di piogge continue, di letto che io odio, cosa c'è di meglio di una pellicola che vi piace anche se piangete a fontana( dove ci sono animali io piango sempre anche se la fine è felice)?
Si, sicuramente una pellicola da non perdere per migliaia di motivi , in primis il gatto, un interprete da oscar! e poi ditemi miei cari , chi non vorrebbe scoprire la vera amicizia? Anche se non ha due zampe , ma quattro?
James Bowen lo scrittore del romanzo omonimo, descrive la vita di un eroinomane senza tetto, chitarra in spalla, un bel grande cartone per dormire,qualche penny nelle tasche e una famiglia che lo aveva dimenticato. Una vita al limite , senza una ragione per continuarla , finchè si trova un gatto rosso ferito e indifeso...ci è mai capitato un fatto del genere( tipo di vita a parte) per un animale che poi ci ha letteralmente cambiato? Succede che le esistenze di entrambi cambiano totalmente infatti , strano ma verissimo e tutto questo nel 2012 divenne un best seller in Inghilterra. Mi  regalarono sia il  dvd che il libro e io li consumai tanto mi avevano travolto, sempre con la medesima reazione di un pianto incontrollato. Ma io non faccio testo!!Libro che rimase per 70 settimane nei più venduti in Inghilterra e spesso un libro di così tanto impatto paragonato alla pellicola , risulta  una delusione. Ma in questo caso non corrisponde a verità.
Risultati immagini per a spasso con bob filmRisultati immagini per a spasso con bob filmQuesto libro così apprezzato è appunto diventato questo film da non perdere, con questo gattone rosso, proprio Bob nella realtà , che non ha più abbandonato lo scrittore Bowen.
 Luke Treadaway  veste magnificamente i panni di questo sbandato, 32 anni con una voce incredibilmente gradevole e intonata..forse qualcuno lo ricorderà in " Unbroken" con Angelina Jolie e per gli amanti delle serie tv in " Fortitude". presenza femminile un'altra attrice di serial televisivi, Ruta Gedmintas vista in " The Strain".
Ma la cosa che ci tocca di più è la storia in se stessa fatta di sentimenti solitudine speranza amicizia unione perdono e rinascita, banale forse  ma scritta con pennellate brillantissime!
La cosa che a prima vista colpì il pubblico che lesse il libro prima di vedere il film, fu la cruda realtà degli eroinomani raccontata stupendamente da Bowen, compresi i reportage dei senza tetto.Solitamente la disperazione più cupa è figlia della dipendenza ma spesso ci si scontra benevolmente con il destino, qui un dolce gatto rosso, e , strano a dirsi ..si è pronti a ripartire, con la forza di crederci,e il coraggio di rialzarsi.
La delicatezza del film sta proprio in questo rapporto uomo -animale, due esseri al mondo uniti dalla stessa solitudine, trovatisi quasi per caso e mai più allontanati uno dall'altro.
Quasi subito si ha l'idea della riabilitazione, il suo gatto rosso attira spettatori nello spettacolo di strada, questo meraviglioso animale che passa le sue giornate accovacciato sulla sua spalla. La folla è sempre più incuriosita, i social incominciano a muoversi, la popolarità aumenta pari passo a volte con le disavventure, ma facendosi forza a vicenda ne escono vincitori. Quindici lunghi anni tra le droghe e il baratro, uno scardinato rapporto familiare, con una annunciata happy-end che non stupisce lo spettatore.
 Ma la bellezza del tutto, è proprio nella delicatezza in contrasto con la crudezza di certe esperienze di vita.Molto spesso la trama  viene enfatizzata, ma la bilancia dell'armonia viene creata proprio dalla recitazione di questo felino.
Risultati immagini per colazione da Tiffany no copyright
Non ha niente in comune con " Colazione da Tiffany", ma la presenza di un altro gatto rosso che in qualche modo edulcora l'esistenza della brava Audrey, che sembra abbastanza indipendente con questo suo animale, chiamato  con falso snobismo solo" Gatto", per poi farci capire nelle scene finali quanto questo suo rapporto fosse così irrinunciabile e necessario.
Quanto bene ci fanno gli animali, quanto hanno da insegnarci in ogni cosa, sarà la febbre, sarà la tempesta di pioggia , ma io senza il mio cane non saprei vivere!

lunedì 14 novembre 2016

L'uomo nero!


Questa sera è la notte della luna e allora innamorati di tutto il mondo, se il cielo non vi è ostile , uscite , sfidate il freddo e esprimete un desiderio, deve essere grande amoroso e gentile..e quando io penso all'amore in musica penso sempre a Johnny Cash.
E ' uno dei cantanti, che , trascorsi a parte, suscita molte emozioni in me stessa, dalla tenerezza alla simpatia, dalla pietà all'ammirazione. Tutti conosciamo la vita di questo notissimo cantante, nato poverissimo, fiero di avere una parte di sangue indiano nelle vene( mai dimostrato però), traumatizzato dalla morte di uno dei fratelli più piccoli annegato in una tinozza d'acqua a pochi metri da lui. Incubo , che insieme al cieco amore per la madre, la povertà e la fame, non lo abbandonerà mai.
Risultati immagini per johnny cash e bob dylan no copyrightLa sua voce è meravigliosa, calda sensuale , potente, ottima per il folk, per il blues, per raccontarci storie di vita che hanno influenzato grandi nomi della  musica come Dylan e Springsteen.
Non ha soldi e si distrae con i gospel in chiesa e con la radio, ama cantare , ma il servizio militare e un matrimonio affrettato, gli impediscono di lavorare a lungo con la musica. anche se, da autodidatta, incomincia a suonare la chitarra. Nel' 55 ottiene il primo contratto e inizia una carriera sfolgorante, che frantuma la vita privata, lo fa correre da una parte all'altra degli States , sempre con la sua piccola band di "uomini neri" ( l'unico colore che non temeva lo sporco), conosce le prime droghe per tenersi sveglio e sopportare i ritmi forsennati e si involve in una spirale senza fondo. La sua carriera incomincia ad essere altalenante, viene messo in galera per possesso di droga, sembra perso per sempre...ma solo quell'amore verso questa cantante folk, più vecchia di lui che lo strega e gli fa scrivere una delle più belle canzoni " Ring of Fire" lo salva!
Risultati immagini per johnny cash e june carter no copyrightJune Carter, l'amore della vita,la vita che quando la si racconta in una determinata maniera sembra favola, perchè da questo" Ring", Johnny non vuole più uscire, cambia completamente come uomo, la sua carriera di
cantante torna a vertici sublimi con composizioni indimenticabili tratte dalla sua vita reale, perchè nulla è più forte dell'amore, perchè l'amore brucia l'anima!( Walk the line)
Il titolo americano dice tutto, se riusciamo ad attraversare questa linea che ci divide dalla realtà e porta ai sentimenti e quando il sentimento più intenso, cioè l'amore ci invade, siamo dall'altra parte, abbiamo superato il confine, siamo persi nell'infinito mondo della passione.
Risultati immagini per quando l'amore brucia l'anima film no copyrightSe avete occasione non perdete il film omonimo " Quando l'amore brucia l'anima" interpretato da uno spettacolare Joaquin  Phoenix che oltre la somiglianza, interpreta con la sua voce le canzoni di Cash in maniera egregia.
Sarà più semplice per tutti entrare veramente nel personaggio , nel suo intimo, nella sua profondità e semplicità che gli faceva accettare altre svariate cose oltre la musica, come la televisione e il cinema, certo non agli stessi livelli. Ma tutto sempre con la presenza della sua June, che morì prima di lui a 73 anni nel 2003 e nello stesso anno per complicazioni diabetiche, Johnny la seguì. Sarà stata una liberazione per lui, l'uomo nero che incuteva timore solo alla vista, ma poi aveva un cuore di meringa , si congiungeva nuovamente con la sua ragione di vita, quella vita che non poteva chiamasi tale senza la presenza dell'amata.
Impariamo amici miei, quanto sarebbe bello entrare e superare questa famosa linea, che poi resta tale, così sottile ma così difficile da farci spostare un passo dall'altra parte. Perchè titubiamo a volte, perchè non oltrepassiamo, e perchè non sfidiamo il destino, perchè non pensiamo che è solo un passo? Magari falso, ma tentare non nuoce e chi l'ha fatto ne è la prova vincente o perdente.Ma viva, più viva che mai, spesso lacerata, acciaccata,a volte splendidamente realizzata. Ne vale la pena ? Sicuramente si e ve lo dice una che per il momento le vede queste linee ma non le attraversa...e allora facciamoci coraggio..Chiediamolo questa sera alla luna , sperando ci sia amica!
La Columbia Records spesso realizza collezioni complete  di tutti i 69 album di Cash, a volte scoprendo anche inediti e un tesoro così non ha prezzo. Contenti, felici i followers di questo uomo senza tempo che ha sempre dato tanto, senza richiedere nessuna contropartita, se non l'affetto dei suoi ammiratori e la gioia di poter mostrare la sua felicità di uomo normale , che anche la galera non aveva battuto.E questo è amore!
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.